Biorivitalizzazione

Di cosa si tratta?

La biorivitalizzazione, chiamata anche biostimolazione, rivitalizzazione o skin-booster, è uno dei trattamenti anti-age più richiesti. Consiste nell’eseguire sul viso tante iniezioni superficiali di acido ialuronico o alcuni stimolatori di collagene (polinucleotidi). Oltre al viso può essere eseguito anche su collo, mani e décolleté.

A cosa serve?

Con l’invecchiamento la pelle perde elasticità, luminosità e morbidezza. Ciò è dovuto alla riduzione del volume degli strati superficiali della cute dovuta alla diminuzione della produzione di fibroblasti con ridotta produzione di collagene ed elastina. Il vero invecchiamento classicamente noto inizia in età adulta, anche se già intorno ai venticinque anni la pelle inizia a rallentare le funzioni vitali che le danno l'aspetto fresco e compatto tipico della gioventù.

La biorivitalizzazione è una tecnica di medicina estetica che permette di ripristinare l’idratazione profonda della cute al fine di migliorarne il tono e l’elasticità; inoltre, stimola la rigenerazione del collagene e dell’elastina che diminuiscono progressivamente con il passare del tempo.

Perchè si differenzia dal classico "filler"

Non si tratta del classico filler riempitivo del volto, la biorivitalizzazione non riempie le rughe, ma aiuta la pelle a favorire la produzione di fibre elastiche, tra cui il collagene e l’elastina.

Oltre all'azione del prodotto iniettato è fondamentale anche l'azione dell'ago: creando ripetuti microtraumi, spinge la pelle ad autoripararsi, producendo nuove cellule. Si tratta quindi di un ritocco veloce, che assicura un risultato naturale, ottimo anche dal punto di vista preventivo.

 

A chi è consigliato?

E' consigliato a tutti, donne e uomini, indipendentemente dall'età, in quanto ritarda la comparsa degli inestetismi dovuti all’aging e contrasta il danno ossidativo causato dalle radiazioni solari e dall’inquinamento. 

Principali effetti della biostimolazione

  • produce un’azione ristrutturante favorendo il ricambio cellulare e stimolando la produzione di collagene, elastina e acido ialuronico

  • produce un effetto anti-ossidante, ovvero contrasta l’azione dei radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cellulare 

  • ha un’azione idratante stimolando il richiamo di acqua nei tessuti, con conseguente ringiovanimento del viso ed una significativa riduzione delle rughe.

Si può abbinare ad altri trattamenti?

Oggi sono molto diffusi i trattamenti combinati; la biorivitalizzazione infatti viene abbinata ad altre metodiche estetiche, in modo da garantire un effetto ancora più soddisfacente. Si può eseguire la biorivitalizzazione dopo una seduta di laser. In questo caso si inietta principalmente acido ialuronico in forma libera dall’alto peso molecolare che stimola le cellule a produrre collagene, così la parte trattata appare subito più uniforme e si mimetizzano anche eventuali segni che può aver lasciato il laser.

Un’alternativa gettonata in questo momento è la sinergia con i polinucleotidi, sostanze naturali in grado di favorire la riparazione dei danni al DNA cellulare causati da radiazioni solari e radicali liberi. Inoltre, i polinucleotidi sono capaci di incrementare la sintesi di fattori di crescita, migliorando l’apporto di nutrienti e l’ossigenazione dei tessuti.

Anche l’abbinata biorivitalizzazione + microbotox è molto efficace. E' indicata quando la cute è poco compatta e presenta pori evidenti e dilatati. È utile anche per attenuare l’acne rosacea o per pelli impure, in quanto regola la secrezione di sebo. Dal punto di vista operativo si eseguono le iniezioni di botulino molto diluito, poi si procede con la biorivitalizzazione. Entrambi i trattamenti hanno l’obiettivo di potenziare la qualità cutanea, senza dimenticare che il microbotox migliora anche la mimica del volto.

Quante sedute sono necessarie?

Di solito si eseguono cicli di biorivitalizzazione di almeno 3-4 sedute a distanza di un mese una dall’altra. Il periodo più indicato, soprattutto per migliorare l’idratazione cutanea in preparazione all’esposizione solare estiva, è la primavera.

Il trattamento va ripetuto periodicamente, almeno un paio di cicli all’anno (la frequenza varia a seconda della persona). La biostimolazione può essere personalizzata a seconda della sostanze che si iniettano: per un semplice refresh di solito si combinano vitamine e antiossidanti, se il viso, invece, ha perso turgore, il medico utilizza acido ialuronico, oppure si aggiungono frammenti di acidi nucleici (cioè del Dna), quando la pelle è molto segnata, dal momento che migliorano la rigenerazione delle cellule.

La biorivitalizzazione ha controindicazioni o effetti collaterali?

La biorivitalizzazione non richiede alcun tipo di anestesia, è indolore (si avverte un leggero fastidio), assolutamente ben tollerata, perché l’acido ialuronico iniettato è biocompatibile con il nostro organismo, ed è sicura ed efficace.

Le controindicazioni comprendono la presunta allergia al prodotto iniettato.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, si possono verificare delle piccole ecchimosi  come conseguenza della rottura di sottili capillari durante l’iniezione. Si tratta di piccoli lividi transitori che spariscono spontaneamente nell’arco di pochissimi giorni.

 

Il principale vantaggio del picotage è dovuto al fatto che le microiniezioni eseguite durante la sedute sono molto superficiali ed interessano i primi strati dell’epidermide. Le possibilità di riscontrare rottura di capillari, lividi o dolore è quasi nulla.

Dopo il trattamento non rimangono segni evidenti e la paziente può riprendere immediatamente la sua vita sociale.

Si consigliano un paio di sedute a distanza di 30 giorni l’una dall’altra e poi una seduta di mantenimento ogni tre mesi.

Quanto costa?

La consulenza iniziale è sempre gratuita. Il costo per i trattamenti è rapportato alla tipologia di prodotto utilizzato, all'estensione delle aree trattate, ai tempi di esecuzione e alla difficoltà tecnica del trattamento. Contattaci per avere ulteriori informazioni.

 

Contatti e Informazioni

La tecnicna del Picotage

Il Picotage (dal francese pizzicotto) consiste in una serie di microiniezioni di un gel di acido ialuronico puro a circa un millimetro di profondità e a distanza di un centimetro l’una dall’altra nelle pieghe di viso, collo e décolleté. La sostanza così iniettata, si distribuisce uniformemente nel derma migliorando il grado di idratazione e soprattutto il turgore della cute trattata.

 

Ambulatori

Poliambulatorio Romano Medica

Via Prima Mattina 14, Cittadella (PD)

Via Dante Alighieri, 5 Romano D'ezzelino (VI)

Tel. 042433477 

www.romanomedica.it

Bielo Hub Poliambulatorio

Sestiere Santa Croce 499, Venezia

Tel. 041 523 7870

https://www.bielohub.it/

Centro di Medicina

Via Trasimeno, 2,

San Donà di Piave (VE)

Tel. 0421 222221

https://san-dona-di-piave.centrodimedicina.com

Mirano

Via Colombo 24, Mirano (Venezia)

Tel. 333-7658308

info@haikzarian.com

Social

  • w-facebook
  • w-linkedin
  • insta
Sitri-logo_new.png
GILD_logo.png
logo_ASDS.png
logo-isds.png
logo-aiteb-white.png
AIDA.png

Disclaimer

Le informazioni riportate nel sito sono da intendersi come indicazioni generiche e non sostituiscono in alcuna maniera il parere dello specialista

© 2020 Dr. Haik Zarian

P.IVA 04581590272 | Iscritto all'Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Venezia | Num. 06745 del 14.03.2012