Fili di trazione

fili_lift1.jpg

Di cosa si tratta

L’utilizzo dei fili in medicina costituiscono una recente evoluzione per il miglioramento estetico del volto e possono costituire una valida alternativa medica al vecchio lifting chirurgico con numerosi vantaggi: il trattamento è ambulatoriale, senza anestesia, senza tagli e quindi cicatrici visibili.

Esistono diversi tipi di fili classificati in base alla funzione: fili di trazione - sospensione o biostimolazione e in base al materiale.

L'utilizzo dei fili di trazione e sospensione è finalizzato a combattere il cedimento dei tessuti, soprattutto nella parte inferiore del viso.

I fili di biostimolazione invece non hanno effetto di trazione, ma promuovono esclusivamente la formazione di nuovo collagene ed elastina, consentendo un miglioramento progressivo della compattezza e vitalità della pelle.

Come sono fatti e come funzionano?

I fili attualmente in uso sono costituiti da materiali completamente riassorbibili e bio compatibili come il PDO polidiossanone, l'acido polilattico e il caprolactone.

L’inserimento dei fili nella cute crea diversi effetti biologici

  • effetto di sollevamento sui tessuti: i coni o le ancore dei fili permettono di creare un effetto soft lifting immediato. Una volta inseriti invece,  sfruttano la reazione fibrotica che la pelle crea intorno al filo e la trazione che i fili esercitano dopo il loro inserimento ancorandosi al tessuto

  • effetto di distensione sulle rughe

  • effetto biostimolante grazie ad un effetto tonificante, mediante un incremento del metabolismo ed un effetto trofico stimolante sul microcircolo, con miglioramento della luminosità cutanea e nuova sintesi di collagene ed elastina.

 

fili_pdo_applicazione copia.jpg

Come avviene il trattmento?

Il filo viene inserito tramite un ago guida molto sottile (ago cannula a punta smussa) seguendo precise linee di tensione cutanee. Per l'inserimento viene praticato un piccolo foro sulla cute che costituise la via di accesso (tecnica analoga a quella utilizzata  nei trattamenti a base di fillers e acido ialuronico). Una volta effettuato l’inserimento, il filo viene tirato creando la tensione e l’effetto desiderato. Alla fine del trattamento il filo eccedente dalla pelle nel suo punto di inserimento viene tagliato e rimosso.
 

In quali casi è indicato?

  • definizione generale del contorno del viso

  • definizione e trazione dell'area mandibolare

  • trazione e sollevamento delle guance e zigomi

  • elevazione e/o trazione dell’area sopraccigliare

  • trattamento del contorno occhi

  • pieghe nasogeniene

  • definizione del sottomento

  • ringiovanimento e trazione del collo e del decolleté.

Quanto durano?

I fili si riassorbono completamente per azione idrolitica dopo circa 6-8 mesi, in maniera del tutto naturale ed innocua. L'effetto di biostimolazione e l’effetto lifting persistono anche dopo questo tempo grazie alla stimolazione endogena i cui benefici saranno visibili molto più a lungo.

Ci sono complicazioni o controindicazioni?

Il trattamento non lascia cicatrici (non ci sono incisioni), ma si possono avere ematomi e gonfiore nella zona trattata della durata di alcuni giorni.

Le principali controindicazioni comprendono: acne acuta e patologie dermatologiche in corso, infezioni sistemiche, allergie conosciute ai materiali, trattamento con immunosoppressori, importanti patologie tumorali o epatiche in corso.

Quali precauzioni post trattamento?

Dopo il trattamento è possibile l'immediato ritorno alle normali attività con alcune piccole accortezze:

  • astenersi da attività fisica intensa per 1-3 settimane in base alla zona e al numero dei fili inseriti

  • evitare di massaggiare troppo energicamente la regione trattata; il semplice lavaggio del viso deve essere fatto con delicatezza

  • evitare saune, sole, lampade solari e tutte le fonti di calore in generale

Esistono trattamenti alternativi ai fili di sospensione?

Non esistono alternative ai fili di sospensione quando è necessario distendere verso l’alto i tessuti.

È invece importante lavorare in maniera sinergica con altre metodiche di medicina estetica (principalmente fillers e botulino) per rendere più completo e duraturo il risultato (riduzione dei solchi particolarmente profondi, modellamento degli zigomi, rughe molto accentuate, ecc).

Quanto costa il trattamento?

La consulenza iniziale è sempre gratuita. Il costo del trattamento con fili di trazione o biostimolazione dipende dall'area trattata, dalla quantità di materiale iniettato, dalla tipologia di prodotto utilizzato, dai tempi di esecuzione e dalla difficoltà tecnica dei trattamenti. Chiamaci per maggiori informazioni.

Contatti e informazioni

Grazie! Il messaggio è stato inviato.